cerca

Shopify prodotti in calo: in arrivo oltre 1.000 licenziamenti

Le limitazioni del fai-da-te e la crescente richiesta di professionalità nel mondo e-commerce costringono la piattaforma canadese a rivedere i propri obiettivi

Dopo Amazon, della cui crisi abbiamo scritto già qualche giorno fa, anche la piattaforma e-commerce Shopify, regina del fai-da-te, comincia a dare segni di forte difficoltà.

La rete televisiva americana CNN ha realizzato un servizio in cui evidenzia che la nota azienda canadese ha previsto licenziamenti pari al 10% del proprio attuale personale. Si tratta di oltre 1.000 posizioni, che toccano anche il reparto vendita e assistenza al cliente.

Il titolo di Shopify, quotato in borsa, ha perso circa il 75% del suo valore soprattutto a causa di una politica operativa che, come detto, è basata principalmente sul fai-da-te.

È indubbio che il mondo e-commerce, al contrario, richieda competenza e professionalità, due elementi senza cui diventa impossibile vendere.

È per questo motivo che, come è avvenuto per Amazon, le aziende orientano sempre più i loro prodotti verso soluzioni maggiormente solide per il loro futuro commerciale. E-commerce di proprietà gestiti da specialisti delle vendite online.

Per ulteriori informazioni su quanto esposto o su altre problematiche relative agli e-commerce contatta la nostra redazione. Ti risponderemo nell'arco di poche ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.