cerca

Amazon piglia-tutto: su Rai3 la denuncia di Report del 3 gennaio

Il celebre settimanale televisivo parla apertamente di imposizioni unilaterali a danno delle imprese, piccole e grandi, di tutto il mondo.

Ormai da anni denunciamo lo strapotere di Amazon e il suo obiettivo di diventare l’unico negozio al mondo.

Lo abbiamo scritto in tutti i modi e in tutti i modi abbiamo esortato le imprese a dotarsi di un proprio e-commerce per non cadere nella rete di Amazon e per non subire le conseguenze del suo mercato.

Ora se ne stanno accorgendo anche le istituzioni, che comminano multe pesantissime al gigante di Jeff Bezos (abbiamo scritto anche questo). Se ne stanno accorgendo gli imprenditori e i commercianti, che finalmente decidono di vendere online con propri negozi. E se ne accorge anche la Rai.

Nella puntata di Report, che andrà in onda il 3 gennaio in prima serata su Rai3, si fanno i conti dei danni che l’attività di Amazon, pur legittima che sia, ha provocato e provoca sulle grandi catene di distribuzione.

Dalla europea Auchan, alle americane Walmart, Sears, JCPenny sono molti i centri commerciali che sono entrati in crisi, lasciando a casa milioni di addetti. Alcuni dei loro spazi, ora deserti, saranno presto occupati da Amazon per la propria logistica.

La puntata di Report riproduce fedelmente quanto già abbiamo pubblicato sulle pagine di questo nostro Magazine.

Infatti, Report denuncia che Amazon ha a cuore esclusivamente l’interesse del consumatore finale, imponendo così alle imprese, presenti sul suo marketplace, condizioni da incubo.

Report parla apertamente di contratti capestro, di imposizioni unilaterali e di pagamenti rimasti in sospeso.

Una puntata tutta da vedere (dopo il 3 gennaio anche su Raiplay) e che si allinea perfettamente alle numerose segnalazioni che ci pervengono in redazione, da parte di aziende rimaste amaramente scottate.

Per ulteriori approfondimenti sul tema trattato e per altre informazioni o richieste relative al mondo delle vendite online, è possibile contattare la nostra redazione.

Per ulteriori informazioni su quanto esposto o su altre problematiche relative agli e-commerce contatta la nostra redazione. Ti risponderemo nell'arco di poche ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.