cerca

Evoluzionecommerce: il meglio del Magazine pubblicato nel 2023

Una selezione degli articoli di maggiore interesse, pubblicati nel corso dell’anno, mostra come le imprese abbiano necessità di essere affiancate da un team specializzato

Con l’avvento del nuovo anno, il nostro Magazine si evolve, aprendo la strada a nuovi traguardi per i nostri lettori. Il 2024 segna l’introduzione di servizi avanzati e raffinati, progettati per ottenere risultati più ampi in tempi più brevi e con costi adeguati. In questa prospettiva, il Magazine di evoluzionecommerce si impegna ancor più nell’offrire un’informazione costante, mirata a promuovere la consapevolezza e la crescita tra i nostri lettori. In un panorama digitale in continua evoluzione, ci impegniamo a seguire da vicino e a comunicare le trasformazioni attraverso i nostri articoli. Resta saldo il nostro impegno verso gli imprenditori, caratterizzato dalla massima serietà e integrità. In questa ottica, l’editoriale odierno offre una selezione di alcuni argomenti, scelti tra quelli trattati nel 2023. È una panoramica parziale per invitare i nostri lettori a continuare il loro viaggio con noi nel nuovo anno.

(articolo del 23 gennaio 2023)

Vendere online: serve celebrità ma non quella dei grandi brand

L’articolo esplora come i grandi marchi dominano il mercato grazie alla loro notorietà e come la vendita su Internet possa essere un terreno accessibile anche per le aziende di minori dimensioni. Si evidenzia come i brand consolidati, come Coca Cola, non enfatizzino particolarmente la vendita online, essendo concentrati sulla presenza mediatica tradizionale, mentre le aziende minori possono sfruttare la rete per raggiungere un pubblico più mirato.

Si sottolinea che la pubblicità di massa, tipica dei grandi brand, raggiunge casualmente il consumatore, comportando investimenti considerevoli con risultati non sempre proporzionati. Al contrario, il marketing mirato online consente di ridurre i costi e di raggiungere un pubblico altamente interessato. Internet offre la possibilità di un contatto mirato e consapevole con i potenziali clienti attraverso ricerche specifiche su motori come Google, consentendo un rapporto più diretto e personalizzato.

Si evidenzia come l’efficacia del marketing online sia evidente quando si comprende e si intercetta il comportamento individuale degli utenti, permettendo un rapporto “uno a uno” con il consumatore. Si sottolinea l’importanza della reputazione del marchio e della sua celebrità nel garantire un rapporto duraturo con i clienti.

Inoltre, si affronta la possibilità di sviluppare azioni di marketing personalizzate per mantenere il cliente coinvolto e fedele nel tempo, evidenziando come un cliente acquisito tramite Internet possa diventare un investimento adatto per un’azienda.

Infine, si enfatizza come Internet rappresenti un alleato prezioso per qualsiasi impresa, indipendentemente dalle sue dimensioni o risorse finanziarie, per costruire e proteggere la propria reputazione e celebrità del marchio.

(articolo del 7 febbraio 2023)

Negozio facile online? E invece vendere è molto difficile

L’articolo affronta il tema delle vendite online, evidenziando l’importanza della specializzazione e della preparazione necessarie per ottenere risultati soddisfacenti in un ambiente come Internet, spesso sottovalutato in termini di complessità.

Si sottolinea come la convinzione diffusa che il web sia un ambiente accessibile a tutti, senza specifiche competenze o investimenti, possa portare a risultati deludenti.

Viene illustrato il concetto di “Così fan tutti” nel mondo degli e-commerce, evidenziando come l’accessibilità e la facilità d’uso del web possano portare a un’illusione di semplicità nell’avviare un’attività online. Si mette in luce che, se da un lato è facile creare un negozio online, dall’altro è essenziale comprendere la complessità di Internet e utilizzare strategie mirate.

Si sottolinea l’importanza di non trascurare l’approfondimento dei dati scientifici disponibili su Internet, che possono fornire informazioni cruciali per le strategie di marketing, come la comprensione delle motivazioni d’acquisto, l’analisi della concorrenza e altro ancora.

Viene esemplificata la differenza nell’approccio tra il mondo offline e quello online nella vendita di prodotti, evidenziando che mentre offline un cliente può essere attratto dalla vetrina di un negozio fisico, online l’approccio è diverso e richiede un’esposizione mirata e una fiducia basata su informazioni.

Per questo è necessario fondare i progetti online su uno studio approfondito dei dati, sulla comprensione del proprio mercato di riferimento e sull’analisi della concorrenza diretta e indiretta.

Infine, si mette in evidenza l’importanza dell’approccio professionale nel campo delle vendite online, sottolineando che la competenza e la comprensione delle dinamiche del web sono cruciali per ottenere successo nell’e-commerce.

(articolo del 17 febbraio 2023)

Basta bugie: l’e-commerce è pura ingegneria di marketing

Questo articolo si concentra sullo sviluppo del mondo degli e-commerce, esplorando come sia cambiato negli ultimi anni, diventando un terreno altamente competitivo e sofisticato. Il testo evidenzia l’importanza della differenziazione e della specializzazione delle strategie di vendita online, sottolineando la necessità di affrontare il mercato con tattiche innovative.

Parla delle sfide che le aziende affrontano nel tentativo di emergere in un mercato saturo di offerte, evidenziando l’evoluzione dalle semplici presenze online a una concorrenza feroce, in cui il prezzo non è più l’unico fattore determinante.

L’autore sottolinea l’importanza di una strategia a due fronti: difensiva e offensiva. La strategia difensiva coinvolge la comprensione della clientela, la valutazione dei costi e dei ricavi e la consapevolezza dei rischi. D’altra parte, l’approccio offensivo richiede un marketing più sofisticato, che vada oltre la semplice pubblicità, concentrandosi sull’intero percorso dell’acquirente online.

Viene evidenziata l’importanza di un piano strategico solido e mirato, che prenda in considerazione le competenze aziendali e si concentri su prodotti specifici o categorie di prodotti. Il testo sottolinea la necessità di pianificare attentamente le azioni di marketing prima di sviluppare la piattaforma e-commerce, concentrandosi sull’attenzione al cliente, sulla facilità di navigazione e sull’efficacia del messaggio pubblicitario.

Infine, l’autore ribadisce che il successo delle vendite online non dipende solo dalla piattaforma utilizzata ma soprattutto dall’efficienza del marketing, evidenziando l’importanza della comunicazione e delle tecnologie avanzate nel connettere aziende e clienti.

In sintesi, l’articolo mette in luce la trasformazione dell’e-commerce in un campo altamente competitivo, dove strategie di marketing sofisticate e un approccio mirato sono fondamentali per emergere in un mercato affollato.

(articolo del 28 febbraio 2023)

Mercato online: partire o ripartire dagli obiettivi dell’impresa

In questo articolo si parla dell’importanza di non considerare l’e-commerce come una moda, bensì come un ramo d’azienda con obiettivi concreti. Si evidenzia la complessità delle attività online e l’importanza di avere chiari gli obiettivi finanziari che stanno alla base di un progetto di vendita online.

Si menziona il supporto offerto da evoluzionecommerce per aiutare gli imprenditori a comprendere il mondo delle vendite online. Si discute delle sfide che possono incontrare due tipi principali di aziende: quelle che non sono ancora online e quelle che hanno avuto esperienze negative in passato.

Si sottolinea l’importanza di distinguere tra obiettivi e risultati. Gli obiettivi sono ciò che si mira a raggiungere, mentre i risultati sono l’effettivo conseguimento di quegli obiettivi. Si usano esempi tratti dallo sport per chiarire questa distinzione.

Vengono delineati due grandi obiettivi nel mondo dell’e-commerce: presidiare un mercato e cercare nuovi clienti e fatturato. Si evidenzia come queste due tipologie di obiettivi richiedano strategie di attacco diverse.

Infine, si affronta il tema cruciale della scelta del partner per avviare o modificare un progetto di vendita online. Si delineano tre livelli di supporto che un partner può offrire: supporto strategico, affiancamento e un lavoro completo a 360 gradi. Si evidenzia l’importanza di una scelta ponderata del partner, indipendentemente dalle dimensioni dell’impresa.

(articolo del 14 marzo 2023)

Posizionamento organico e SEO: cosa cambia per Google

Il testo mette in discussione la priorità della SEO nell’e-commerce e argomenta che, nonostante la sua importanza, la SEO non dovrebbe essere la principale preoccupazione all’avvio di un negozio online.

Si evidenzia che molti imprenditori desiderano posizionare il loro e-commerce nella prima pagina di Google senza spendere in pubblicità, ma questo obiettivo non è così semplice da raggiungere tramite la SEO organica.

Si sottolinea che la competizione è intensa, con gli spazi per i risultati organici sempre più ridotti a causa della presenza predominante degli annunci a pagamento. Inoltre, si afferma che la SEO è un’attività specializzata e costosa, richiedendo sforzi continui e un impegno significativo.

Si discute l’evoluzione della SEO in relazione all’intelligenza artificiale di Google, evidenziando che il motore di ricerca mostra una preferenza per le ricerche basate su frasi piuttosto che su singole parole chiave. Si illustra come l’intelligenza artificiale di Google faciliti uno scambio più discorsivo tra gli utenti e il motore di ricerca.

Si delineano i cambiamenti nella strategia di SEO, affermando che la creazione di contenuti mirati è diventata prioritaria rispetto ai metodi tradizionali di ottimizzazione. Si spiega che il focus deve essere sulla comprensione delle esigenze degli utenti e sull’adattamento alle capacità di interpretazione di Google.

Infine, si prospetta che in futuro gli e-commerce potrebbero adottare intelligenze artificiali proprie per ottimizzare la comunicazione con Google, ma al momento l’accento è sulle competenze umane specializzate per ottenere risultati migliori nella SEO.

(articolo del 21 marzo 2023)

Vendite online: il grande caos che le imprese non conoscono

L’articolo affronta l’importanza fondamentale di Google nel mondo dell’e-commerce, evidenziando la complessità e l’evoluzione del motore di ricerca e le implicazioni per chi vende online. Si sottolinea come Google sia diventato non solo un motore di ricerca, ma un ecosistema completo che richiede una presenza e una strategia efficace per avere successo online.

Si evidenziano tre aspetti principali:

  • il ruolo fondamentale di Google, fondamentale per indirizzare il traffico verso gli e-commerce e, pertanto, è essenziale comprendere e adattarsi alla sua costante evoluzione;
  • la complessità del sistema Google, che è diventato molto sofisticato nell’interpretare le richieste degli utenti, offrendo risposte sempre più specifiche e personalizzate. Questa complessità rende difficile emergere in mezzo alla moltitudine di informazioni;
  • le richieste di Google alle imprese, cioè quelle di essere user-friendly, pertinenti e autorevoli. È essenziale creare un’esperienza utente eccellente, garantire la pertinenza dei contenuti e dimostrare autorevolezza senza copiare da altre fonti.

Il punto chiave è che vendere online richiede un approccio strategico che vada oltre la semplice presenza su internet. È necessario capire e intercettare le emozioni dei potenziali acquirenti per fornire contenuti e risorse pertinenti, poiché l’e-commerce si è trasformato in psicologia della vendita, un’area in cui Google gioca un ruolo determinante.

(articolo del 12 aprile 2023)

eCommerce da 10 euro al giorno: ecco quanto rende alle aziende

Questo articolo sottolinea l’importanza della concretezza nell’e-commerce, evidenziando che il successo non deriva da miracoli o concetti astratti, ma dalla consapevolezza delle azioni e dei progetti nel contesto dei mercati reali. Si sottolinea che l’e-commerce è un punto vendita fondamentale, sia per le aziende B2B che per quelle B2C, richiedendo un approccio serio e rispettoso.

Si evidenzia come alcune web-agency non sempre affrontino la realtà economica e strutturale dell’e-commerce, presentando false promesse e risultati inesistenti. Si sottolinea che l’e-commerce richiede competenze avanzate e investimenti proporzionati, altrimenti si rischia di compromettere l’immagine del brand e di generare spese improduttive.

Si affronta il tema degli investimenti, affermando che budget limitati non possono portare a grandi fatturati e si avverte che l’e-commerce richiede un’impegno finanziario adeguato per ottenere risultati concreti. Si confrontano i costi dell’e-commerce con quelli di un negozio fisico, sottolineando la convenienza dell’investimento online rispetto a quello offline.

Infine, si consiglia agli imprenditori di considerare attentamente i costi e le strategie necessarie per avere successo nell’e-commerce, sottolineando che l’e-commerce è un’opportunità lucrosa ma che richiede impegno e pianificazione.

(articolo del 25 aprile 2023)

Come creare un ecommerce che venda grazie ai suoi contenuti

Il testo fornisce una visione approfondita sull’importanza dei contenuti nell’e-commerce, evidenziando come siano essenziali per attirare clienti e convertirli in acquirenti. Si sottolinea la necessità di creare contenuti mirati e strategici per soddisfare le esigenze dei clienti e ottenere la fiducia di Google.

Si spiega la strategia di vendita online in dieci punti principali, concentrandosi sull’importanza dei contenuti. Si ribadisce che la manipolazione dei motori di ricerca, in particolare Google, non porta benefici a lungo termine e si enfatizza l’importanza di contenuti unici, completi e di qualità.

Il testo evidenzia inoltre l’importanza dell’originalità, della competenza, dell’ortografia e della qualità dei contenuti. Si enfatizza che il contenuto deve essere utile e pertinente per il cliente, oltre a essere firmato e autentico. Si sottolinea che la loro creazione non deve concentrarsi solo sulla vendita, ma deve offrire un reale valore ai potenziali acquirenti.

Infine, si esplora come i contenuti dovrebbero essere presentati e comunicati al cliente, evidenziando i processi di creazione e la trasparenza nel mostrare come sono stati sviluppati.

(articolo del 16 maggio 2023)

Brand online: come lanciarlo e quanto costa

Il testo affronta la sfida di lanciare o migliorare un progetto di vendita online, focalizzandosi sulle differenze tra il marchio nel contesto tradizionale e quello nel mondo online. Si spiega come il marchio associato all’acquisto online sia spesso il portale di vendita piuttosto che il singolo venditore.

Il testo evidenzia, anche, come l’affermazione di un marchio online richieda una pianificazione strategica dettagliata, considerando la visibilità esistente e pianificando in base alle capacità di investimento soprattutto per le PMI.

A questo proposito risulta essenziale la costruzione di un funnel di vendita efficace per conquistare gradualmente la fiducia dei clienti.

Il testo mette in evidenza l’importanza della coerenza tra il brand e la sua rappresentazione online attraverso l’ecommerce, enfatizzando l’importanza di un design e di contenuti che riflettano fedelmente la personalità e la missione del marchio stesso.

Infine, si ribadisce l’importanza di considerare Google e i social media come alleati principali online, in quanto favoriscono e premiano chi offre valore ai clienti.

(articolo del 30 maggio 2023)

Il tasso di conversione si alza con il marketing ad personam

L’articolo sottolinea come l’evoluzione del web influenzi il comportamento dei consumatori e come ignorare questi cambiamenti possa diminuire i tassi di conversione, cioè la percentuale di visite che si traducono in acquisti. Si spiega l’importanza di migliorare questo tasso e si offrono esempi di calcoli finanziari legati a diverse percentuali di conversione.

Si discute la differenza tra web agency e specialisti di e-commerce, evidenziando come le agenzie utilizzino spesso template standardizzati, mentre gli specialisti si concentrano sulla conversione delle visite in vendite, adattando strategie specifiche a diversi tipi di clienti: vicini, prossimi e lontani.

Viene spiegato l’approccio al marketing ad personam, illustrando come questo differisca per ciascuna categoria di cliente. Si sottolinea l’importanza di lavorare scientificamente sul tasso di conversione e si evidenzia la complessità nell’ottenere vendite online nonostante la facilità tecnica nella creazione degli e-commerce. Infine, si fa riferimento alla necessità di un costante aggiornamento e specializzazione nell’ambito delle vendite online.

(articolo del 12 giugno 2023)

Copywriting: ecco l’unica scrittura strategica per vendere online

L’articolo esplora il mondo del copywriting, una forma di scrittura pubblicitaria cruciale per il successo delle vendite online. Si inizia con un’incursione nella storia del copywriting, attribuendo a James Emory Powers, un pubblicitario del 1870, l’innovazione di utilizzare frasi persuasive per aumentare le vendite, come nel caso delle cravatte di Lord & Taylor.

Si definisce il copywriting come una scrittura creativa, dinamica e persuasiva, orientata al coinvolgimento del cliente, evidenziando l’importanza di conoscere profondamente il pubblico di riferimento per ottenere risultati efficaci.

Si sottolinea che scrivere in copy richiede abilità specifiche e conoscenza approfondita del pubblico di destinazione, inoltre si mette in evidenza l’importanza della collaborazione tra analisti e copywriter per ottenere testi di successo.

L’articolo espone diverse strategie di copywriting, esemplificando l’approccio fondativo di Powers, che sottolineava la verità, ma critica l’uso eccessivamente aggressivo del copy che potrebbe risultare offensivo per il pubblico.

Infine, si sottolinea che il copywriting richiede un equilibrio tra persuasione e rispetto per il cliente, e che la sua applicazione richiede una comprensione approfondita della psicologia dell’acquirente online.

(articolo del 30 giugno 2023)

Concorrenza online: come combattere e vincere la battaglia

L’articolo esplora il vasto mondo dell’e-commerce, evidenziando come Internet abbia cambiato radicalmente il panorama commerciale e come l’evoluzione del marketing digitale abbia reso cruciale distinguersi dalla concorrenza.

Si affronta la sfida di distinguersi in un ambiente commerciale sempre più affollato e competitivo. Si sottolinea l’importanza di capire il valore che il cliente percepisce nel prodotto, non limitandosi alla competizione basata sul prezzo. Si discute anche la criticità delle strategie di lead generation non mirate, sottolineando che l’obiettivo non è solo generare contatti ma convertire visite in vendite.

Si sottolinea l’importanza di strategie di marketing personalizzate, focalizzate sul comprendere appieno il cliente e offrire qualcosa di unico e inaspettato. Si evidenzia, nel contempo, la necessità di evitare azioni dannose che possono compromettere la reputazione online di un’azienda.

In sintesi, l’articolo esplora l’importanza di adottare strategie di marketing mirate, personalizzate e creative per distinguersi dalla concorrenza e acquisire successo nell’e-commerce, superando le sfide di un mercato sempre più competitivo.

(articolo del 11 luglio 2023)

Così Amazon si giova delle imprese senza pagare un soldo

Si tratta di un articolo approfondito sul ruolo delle imprese e dei venditori all’interno del gigante dell’e-commerce, Amazon. Viene evidenziato come molti fornitori e imprenditori lavorino intensamente per alimentare il successo di Amazon, senza ricevere adeguata ricompensa per il loro contributo. Il testo mette in luce come il marketplace utilizzi il lavoro degli altri per accumulare profitti e potere, imponendo regole e condizioni che spesso danneggiano gli stessi venditori che hanno contribuito alla sua crescita.

Si sottolinea come Amazon, pur essendo un colosso nel commercio online, non produca direttamente i prodotti che vende, ma si affidi a venditori esterni, spesso piccole realtà imprenditoriali. Tuttavia, dietro il successo di Amazon ci sono sacrifici enormi da parte di queste aziende, che affrontano elevate percentuali sulle vendite, investimenti in pubblicità e rischi significativi nel tentativo di soddisfare i requisiti della piattaforma.

L’articolo evidenzia il concetto di “scouting” praticato da Amazon, dove le imprese venditrici svolgono attività di ricerca di mercato e marketing a proprio costo, senza essere retribuite per questo servizio. Si mette in luce l’asimmetria di potere tra Amazon e le aziende-scout, con Amazon che ha il controllo completo sulle decisioni e sulle regole.

Infine, si sottolinea la necessità di ridurre questa disparità di potere e di lavorare per garantire una maggiore autonomia alle imprese nel commercio online, al fine di consentire a tutte di prosperare senza essere schiacciate dalla predominanza di un gigante come Amazon.

(articolo del 18 luglio 2023)

Ecommerce B2B: quanto, quando, chi, come e perché

Sulla base del report del Politecnico di Milano del 2022, il 61% delle aziende italiane B2B con fatturati superiori ai 2 milioni ha un proprio ecommerce, mentre solo il 20% è presente anche nei marketplace. Il valore del mercato italiano B2B online è di 468 miliardi di euro, rappresentando l’11% del valore globale B2B. Si prevede un aumento al 25% entro il 2026. Inoltre, il 13% delle aziende B2B italiane senza ecommerce intende aprirne uno entro 12 mesi.

Nell’articolo, si risponde a domande comuni degli imprenditori sul mondo delle vendite online B2B. Si spiega che l’ecommerce B2B riguarda le transazioni tra aziende attraverso piattaforme digitali, fornendo vantaggi come l’espansione del mercato, l’efficienza operativa e maggiori opportunità di vendita.

Perché dovrebbe aprirlo un’azienda? Per raggiungere nuovi clienti, migliorare l’esperienza d’acquisto, analizzare dati e restare competitivi nel mercato in evoluzione. Anche i clienti B2B traggono vantaggio dall’acquisto online per l’efficienza, la vasta selezione di prodotti e le esperienze personalizzate.

Il rischio di interferire con la rete vendita tradizionale può essere gestito coinvolgendo i venditori, offrendo ruoli complementari e programmando incentivi. Se mancano le competenze, ci sono soluzioni come partner con agenzie specializzate, formazione interna e assistenza tecnica.

Sui costi, l’avvio e la gestione di un ecommerce B2B richiedono investimenti, quindi valutare il ROI e la crescita del business è cruciale. La complessità dei prodotti può influire sugli acquisti, ma fornire informazioni dettagliate, materiali didattici e interazioni con esperti può aiutare.

In conclusione, l’ecommerce B2B offre opportunità significative per le aziende, ma richiede piani, comprensione dei costi e strategie per coinvolgere sia i clienti che la rete di vendita tradizionale.

(articolo del 22 agosto 2023)

Le alternative all’ecommerce per fatturare di più grazie a Internet

L’articolo affronta il ruolo strategico degli strumenti digitali, specialmente nell’ambito del commercio e della comunicazione aziendale. Si concentra sull’importanza di adottare strategie di comunicazione mirate, passando dall’approccio uno-a-uno a uno-a-tanti, sfruttando le potenzialità offerte dal mondo digitale.

Inizia evidenziando i limiti dei metodi tradizionali di contatto con i clienti, come i punti vendita fisici o le telefonate, sottolineando la loro natura uno-a-uno e l’alto dispendio di tempo e di risorse. Introduce poi i vantaggi offerti dall’ambiente online, quali la possibilità di raggiungere un vasto pubblico in modo più efficiente ed economico.

Descrive l’importanza di sfruttare le molteplici opportunità offerte da Internet, non solo attraverso l’e-commerce, ma anche tramite blog, video, podcast, newsletter e altro ancora. Mette in luce l’importanza di creare contenuti mirati per diverse tipologie di pubblico, differenziando l’approccio per clienti già acquisiti e potenziali nuovi acquirenti.

Sottolinea anche l’errore comune di inviare “tsunami” di contenuti senza una strategia ben definita, che può danneggiare l’immagine dell’azienda anziché promuoverla. Invita a una comunicazione più mirata, sartoriale, che si adatti alle esigenze specifiche dei destinatari e miri a costruire relazioni commerciali solide.

Infine, evidenzia la necessità di adottare tecniche più avanzate e mirate nel campo della comunicazione digitale, riconoscendo che, sebbene siano meno diffuse in Italia, possono essere estremamente efficaci nel creare un rapporto positivo con i clienti.

Il focus principale dell’articolo è sull’importanza di una comunicazione digitale strategica, che non solo raggiunga un vasto pubblico ma coinvolga anche singole persone in modo efficace, mirato e personalizzato.

(articolo del 12 settembre 2023)

Contattare clienti online è difficile, ma la sfida è sulla loro qualità

Il testo mette in luce l’evoluzione del panorama digitale in Italia, evidenziando come il web sia diventato una parte integrante della vita quotidiana, sia per l’intrattenimento che per l’imprenditoria. Si sottolinea l’ampia diffusione di Internet tra la popolazione italiana, con la maggior parte degli utenti che si collega regolarmente per informarsi, cercare prodotti e interagire con le aziende. Si evidenzia l’importanza di intercettare e coinvolgere questo vasto pubblico, sottolineando come il successo nel farlo porti un valore significativo per gli imprenditori.

Il concetto di generazione di lead (contatti interessati) viene introdotto come un processo cruciale per creare una lista di potenziali clienti interessati ai prodotti o servizi offerti da un’azienda. Si discute della complessità di questo processo, con alcune agenzie che si propongono di aiutare le imprese a generare lead, ma con differenze di approccio: alcune si concentrano sui risultati reali, altre mirano solo a incrementare i numeri senza considerare la qualità dei contatti.

Si sottolinea l’importanza della selezione accurata dei potenziali clienti, distinguendo tra la semplice generazione di visite a un sito web e l’effettiva attrazione di visitatori interessati ai prodotti o servizi offerti. Si evidenzia la necessità di concentrarsi su flussi di clienti potenziali ben profilati anziché su numeri massicci ma poco qualificati.

Si illustra come la comunicazione e il linguaggio utilizzati per raggiungere i potenziali clienti debbano essere adattati alle esigenze e alle conoscenze di ciascun segmento di clientela. Si sottolinea l’importanza di comprendere il cliente ideale, le sue necessità e il suo potenziale di spesa prima di intraprendere azioni di acquisizione online.

Viene discussa la distanza tra un cliente e un prodotto o servizio offerto, sottolineando che il cliente distante potrebbe non essere consapevole del suo bisogno o essere confuso su quale soluzione scegliere. Si evidenzia la necessità di fornire gli strumenti e il percorso adatto per far avvicinare gradualmente il cliente senza forzarlo.

Si passa poi a discutere dell’importanza dell’email marketing come strumento per mantenere un contatto costante con i potenziali clienti, sottolineando che non si tratta solo di inviare newsletter, ma di stimolare azioni mirate che possono portare a conversioni effettive.

Infine, si conclude sottolineando l’importanza di una strategia di lead generation mirata e di qualità, focalizzata sulla comprensione del cliente e sulla costruzione di un rapporto basato sulla fiducia e sulla trasparenza, piuttosto che sulla mera ricerca di numeri.

(articolo del 3 ottobre 2023)

Internet oltre i mercati: vendite online e branding, due modi diversi di fare crescere il fatturato di un’azienda

Il testo discute l’importanza di Internet come strumento per lo sviluppo aziendale, evidenziando come sia più di un semplice canale di vendita. Internet offre opportunità per aumentare i fatturati attraverso vendite dirette, generazione di contatti e valorizzazione del brand. Si sottolinea la necessità di comprendere le leggi e le dinamiche del mercato online e di bilanciare l’adattamento al mercato con l’impatto su di esso, promuovendo la credibilità del brand come leva strategica.

Si evidenzia l’importanza di strategie personalizzate per ogni impresa, considerando fattori come settore, obiettivi e risorse disponibili. Si sottolinea l’interconnessione tra vendite online, lead generation e branding, sostenendo che il successo in un’area può influenzare positivamente le altre. Si ribadisce l’importanza di una solida presenza online per le aziende, sia con o senza interesse diretto nella vendita.

Difatti, il successo online non si limita alle vendite, ma si basa su valori come l’immagine dell’azienda, la credibilità e la comunicazione efficace con i clienti attraverso diversi canali online. Si sottolinea che il successo va misurato anche in base a valori che vanno oltre il mero fatturato, contribuendo alla costruzione di basi solide per il futuro dell’azienda.

(articolo del 24 ottobre 2023)

Cataloghi B2B: il vantaggio di distribuirli online per acquisire nuovi clienti

Il testo esplora l’idea che vendere online non si limiti esclusivamente all’ecommerce, sottolineando l’importanza di altre strategie di vendita online nel contesto B2B. Si evidenzia che il mercato B2B tradizionale in Italia sta diminuendo, portando a una trasformazione nell’approccio della comunicazione aziendale, incluso l’uso dei cataloghi B2B online.

Si discute la transizione dalla distribuzione tradizionale di cataloghi cartacei verso una modalità più efficace di distribuzione online, che permette alle imprese di interagire meglio con i clienti, semplificare la gestione delle informazioni e ottimizzare i contatti commerciali. Si sottolinea la rilevanza dei cataloghi B2B online nel contrastare la decrescita dei fatturati tradizionali, offrendo un modo più mirato ed efficiente di distribuzione.

L’articolo presenta il caso di un cliente di evoluzionecommerce B2B che, tramite strategie di distribuzione online dei cataloghi, ha ottenuto un aumento dei contatti e degli ordini giornalieri. Si enfatizza l’importanza di strategie mirate nella creazione e distribuzione dei cataloghi online, evidenziando l’uso di contenuti coinvolgenti come video e immagini per aumentare l’interesse e l’interazione dei potenziali clienti.

Si evidenzia che l’adozione dei cataloghi online rappresenta un’innovazione nel settore B2B, offrendo un modo più avanzato e interattivo di erogare informazioni ai clienti. Si sottolinea l’importanza di questa innovazione nel migliorare l’esperienza del cliente, facilitare i processi interni aziendali e aumentare la visibilità e la credibilità online delle imprese.

Infine, si invita le aziende a considerare questa visione moderna e ad adottare soluzioni digitali per migliorare la propria competitività nell’era digitale, nonostante possibili resistenze dovute a una mentalità aziendale ancorata al passato.

(articolo del 31 ottobre 2023)

YouTube marketing: un forte alleato per costruire nuova clientela

L’articolo esplora l’evoluzione di YouTube come strumento di marketing per le aziende, partendo dall’osservazione del suo crescente potenziale. Si evidenzia il cambiamento nel suo utilizzo, da un tempo in cui i costi e l’impegno richiesti per la produzione di video scoraggiavano le imprese, a oggi, in cui YouTube è uno dei siti più visitati al mondo, con oltre due miliardi di utenti al mese. Si sottolinea l’associazione stretta con Google e l’integrazione di YouTube nei suoi sistemi di ricerca e di marketing.

Si approfondisce il ruolo dei video brevi, evidenziando il successo di creatori come Khaby Lame e artisti che hanno accumulato milioni di visualizzazioni. Si enfatizza la trasformazione di YouTube in uno strumento potente per la promozione aziendale, indicando come la presenza video online valorizzi le aziende agli occhi di Google e differenzi la loro immagine rispetto alla concorrenza.

L’articolo discute anche dell’impatto dei social media sulla diffusione dei contenuti video e come YouTube abbia acquisito un ruolo significativo all’interno di questa dinamica. Si mette in luce l’importanza della qualità dei contenuti video aziendali e si esplorano diverse tipologie di video raccomandati per la promozione aziendale, come quelli informativi, educativi, tutorial, di backstage, testimonial e schede prodotto.

Si enfatizza che la produzione di contenuti video di valore richiede una comprensione approfondita del pubblico di riferimento, un’analisi dettagliata delle esigenze e un focus sull’emotività e sull’uso di immagini e suoni di alta qualità. Si sottolinea infine l’importanza del supporto da parte di esperti di video-marketing per massimizzare l’efficacia di YouTube come strumento di promozione aziendale, rimarcando che trascurare questo canale potrebbe essere un errore strategico grave nell’attuale mondo dell’immagine e del marketing online.

(articolo del 14 novembre 2023)

Google ADS: meno costi e più risultati con l’intelligenza artificiale

Questo testo discute l’importanza di Google Ads e introduce l’argomento dello Smart Bidding, evidenziando come l’intelligenza artificiale ottimizzi le offerte pubblicitarie per massimizzare i risultati a costi minimi. Si concentra sul confronto tra le campagne tradizionali su Google Ads e quelle gestite dall’intelligenza artificiale.

Spiega in dettaglio cosa sia lo Smart Bidding, come funzioni e le diverse interpretazioni del suo ruolo nell’ottimizzazione delle offerte. Si mette in luce la complessità dell’argomento, suggerendo che la comprensione di questo sistema richiede un’esperienza specifica.

Il testo sottolinea l’importanza dell’impostazione accurata degli obiettivi di campagna, del monitoraggio delle conversioni e della selezione delle parole chiave rilevanti. Illustra i passaggi necessari per utilizzare efficacemente lo Smart Bidding, evidenziando la necessità di competenze specifiche per sfruttare appieno questo strumento.

Infine, il testo delinea come Smart Bidding può ridurre i costi e massimizzare i risultati delle campagne pubblicitarie, fornendo esempi pratici di come l’intelligenza artificiale ottimizzi le offerte in base agli obiettivi di costo per acquisizione (CPA) o di rendimento sugli investimenti pubblicitari (ROAS).

In conclusione, si sottolinea che l’evoluzione del web marketing richiede la comprensione e l’implementazione di strumenti come lo Smart Bidding per rimanere competitivi nel panorama pubblicitario online.

(articolo del 12 dicembre 2023)

Cos’è e come funziona un team ecommerce di vero aiuto alle imprese

Il mondo digitale si evolve a una velocità mai raggiunta prima. Ciò che funzionava bene online solo l’anno scorso rischia già di essere obsoleto. Google, i social media, YouTube e l’intelligenza artificiale stanno cambiando radicalmente le dinamiche aziendali online. La visibilità è diventata fondamentale: competere su internet significa essere presenti e riconosciuti. Questa sfida richiede un team altamente specializzato, capace di comprendere e adattarsi ai rapidi cambiamenti del mercato digitale.

Il professionista del web non può essere un tuttologo. È come nella medicina: serve una squadra di specialisti che collaborano sotto la guida di un project manager. Le imprese devono capire che affidarsi a web agency generiche o amici “esperti” non è più sufficiente. È necessario un approccio professionale e altamente specializzato.

La sfida principale? La visibilità. Essere notati in un mare di concorrenza online è una vera battaglia. Ma non si tratta solo di essere visibili: occorre costruire fiducia e autorevolezza nel pubblico di riferimento. Ciò richiede contenuti di qualità, strategie di marketing intelligenti e una comprensione approfondita del proprio pubblico.

Un team specializzato deve svolgere varie funzioni cruciali: analizzare il mercato, sviluppare strategie digitali personalizzate, creare contenuti di alta qualità, gestire piattaforme online e monitorare costantemente le performance. Senza un team del genere, le aziende rischiano di perdersi nel panorama digitale in continua evoluzione.

Nonostante la saturazione del mercato online, ci sono ancora opportunità per distinguersi e avere successo. L’importante è trovare modi unici per offrire valore autentico e differenziarsi dalla massa. Questo compito spetta al team specializzato che guida l’azienda nel mondo digitale in continua evoluzione.

(articolo del 18 dicembre 2023)

Navigare nel business online: KPI e ROI come radar per il successo

Questo testo sottolinea l’evoluzione cruciale del mondo online e l’importanza di strumenti avanzati come i KPI (Indicatori Chiave di Performance) e il ROI (Ritorno sugli Investimenti). Esplora come la trasformazione di Internet abbia reso indispensabile passare da un approccio approssimativo a uno più sofisticato, sottolineando la necessità di un monitoraggio costante dei KPI e del ROI per il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Spiega che i KPI quantificano il successo aziendale rispetto agli obiettivi e sono essenziali per prendere decisioni basate su dati reali. Questi indicatori sono personalizzati e possono variare notevolmente da un’organizzazione all’altra, ma sono fondamentali per valutare le performance di un progetto online.

Il testo offre esempi pratici per illustrare come calcolare e utilizzare i KPI, sottolineando l’importanza di definire chiaramente cosa si intende misurare e stabilire formule o metodi di calcolo coerenti con gli obiettivi dell’impresa.

Inoltre, delinea il concetto di ROI come metrica cruciale per valutare la redditività di un investimento. Descrive come il ROI venga calcolato e sottolinea che, sebbene sia uno strumento utile, potrebbe non considerare tutti gli aspetti dell’investimento.

Il testo evidenzia l’importanza del monitoraggio regolare dei KPI e del ROI, illustrando come queste metriche consentano una valutazione rapida delle performance e l’ottimizzazione delle strategie. Suggerisce anche quando e come monitorare queste metriche e la necessità di strumenti specializzati per raccogliere i dati e analizzarli.

Offre esempi concreti sia nel settore dell’e-commerce sia nel branding B2B, mostrando come il monitoraggio dei KPI e del ROI porti a un aumento delle vendite, alla riduzione dei costi e alla migliore soddisfazione dei clienti.

Infine, sottolinea l’importanza di collaborare con team specializzati per navigare in questo ambito complesso e competitivo, evidenziando come il valore di un team dedicato sia indispensabile per ottenere risultati tangibili e mantenere un vantaggio competitivo nel panorama aziendale moderno.


Leggi tutti gli editoriali di evoluzionecommerce
Leggi le nostre news quotidiane

Questo post è un’esclusiva di evoluzionecommerce, il team che affianca gli imprenditori di tutta Italia nelle vendite online e nella valorizzazione della propria presenza su Internet. Chiedi per maggiori informazioniO inserisci qui sotto una tua opinione su quanto hai appena letto.

"Quanti tuoi clienti comprano online?"

Questa la domanda a cui molte aziende devono dare risposta.

Scopri di più sul "Focus del mese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *