cerca

L’ecommerce affossa Ebay che taglia 1.000 posti di lavoro

Il noto portale, nato per la vendita da privato a privato, oggi risente del forte incremento dei negozi online di proprietà di produttori e commercianti

La società americana nata nel 1995, e divenuta un simbolo delle vendite online, ha annunciato l’imminente taglio di 1.000 posti di lavoro in tutto il mondo.

Il motivo risiede nella necessaria riorganizzazione del portale di vendita, che oggi deve affrontare la sfida degli ecommerce di proprietà dei singoli produttori e commercianti.

Nonostante continui ad essere leader nel basso prezzo e nelle vendite da privato a privato, oggi i consumatori dispongono di un’ampia scelta di opportunità d’acquisto, che inevitabilmente riduce il flusso delle transazioni sui portali generalisti.


Leggi anche i nostri editoriali

Questa news è a cura di evoluzionecommerce, il team che affianca gli imprenditori nelle vendite online. Chiedi un contatto adessoOtterrai una consulenza gratuita di 30 minuti. Potrai anche chiedere la pubblicazione gratuita di tue news, che saranno selezionate dalla nostra redazione.

"Quanti tuoi clienti comprano online?"

Questa la domanda a cui molte aziende devono dare risposta.

Scopri di più sul "Focus del mese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *