cerca

E-commerce come funziona: calcolo dei costi e dei ricavi

Dopo un’attenta analisi del mercato di riferimento, ora è possibile ipotizzare con una certa precisione il lato economico del progetto aziendale online

Quella di oggi è la penultima “pillola” del Magazine di evoluzionecommerce, che riguarda il primo pilastro su cui edificare le tue vendite online: quello dell’analisi preventiva e di tutte le valutazioni necessarie su cui fare girare un progetto di successo.

Difatti, durante tutte le “pillole” precedenti abbiamo descritto come incamerare i dati che ci servono per fotografare con estrema precisione il mercato in cui stai per entrare.

Si tratta di dati che, oggi, possiamo finalmente mettere a disposizione per una previsione dei costi che dovrai sostenere e dei relativi possibili ricavi. Ovviamente, poi, si dovranno tirare le somme in considerazione delle marginalità di ciascuna azienda.

Per l’analisi dei costi è necessario partire dai volumi di mercato di cui abbiamo parlato in una precedente “pillola”. La valutazione va fatta sulla base delle parole chiave che abbiamo individuato come quelle più adatte per catturare quei volumi.

Per ogni parola chiave Google ci dà un range di costi per click. Un minimo e un massimo in funzione degli andamenti del mercato.

Per fare un esempio, se produco cioccolato e la parola chiave che ho individuato è “cioccolato amaro fondente”, Google mi dà una previsione di spesa per ogni volta che, per il tramite di quella parola chiave, mi presenta un potenziale cliente.

Dunque, se i volumi di mercato mi dicono che ci sono mille persone al mese che posso intercettare con quella parola chiave e il costo per click è di 0,5 euro, so che per prendere tutto quel mercato dovrò spendere 500 euro.

Quante vendite produrranno quei click? La media mondiale è del 1%, anche se normalmente si riesce ad ottenere parecchio di più. In ogni caso se i click sono stati mille, il 1% mi dice che avrò totalizzato dieci vendite.

Da qui esce anche il prospetto dei ricavi. Difatti, se lo scontrino medio dei miei prodotti è di 150 euro, avrò incassato 1.500 euro spendendone 500. Per le marginalità, poi, il calcolo varia da azienda ad azienda, tra prodotto e prodotto.

Per oggi ci fermiamo qui. Domani proseguiremo su questo argomento, entrando nel vivo dei costi per acquisizione un nuovo cliente.

Se vuoi anche tu approfondire lo studio
dei costi e dei ricavi di un tuo progetto online
contatta adesso evoluzionecommerce.
Ne parleremo senza alcun impegno da parte tua.

Non perderti la “pillola” di domani. (Fonte evoluzionecommerce)

  • Accelera adesso il tuo processo di conoscenza nel mondo degli ecommerce.
  • Conosci adesso quali possono essere i costi e i ricavi di un tuo ecommerce di successo.
  • Scrivi a evoluzionecommerce per richiedere una call personalizzata, che per te sarà gratuita.

Leggi anche gli editoriali di evoluzione

"Quanti tuoi clienti comprano online?"

Questa la domanda a cui molte aziende devono dare risposta.

Scopri di più sul "Focus del mese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *