cerca

Cosa rischi se vuoi essere forte online e cosa rischi se non lo vuoi

Per gli imprenditori, essere su Internet comporta una scelta consapevole che li tenga al riparo da improvvise flessioni o da pericolosi voli pindarici

Benvenuto a bordo del treno del futuro, dove il destino del tuo business è determinato dalla tua presenza e dalla tua forza nel digitale. Difatti, secondo una statistica pubblicata nel novembre scorso dal Sole24Ore, in Italia 7 imprese su 10 sono dotate di un proprio sito Internet e per circa 6.100 aziende il sito funge anche da ecommerce. Queste cifre stanno ad indicare che esiste una vastità del tessuto produttivo e commerciale italiano (ma direi anche mondiale) che si è immerso nel turbolento habitat di Internet. Alcuni con successo, altri con scarsi risultati, altri ancora con una totale indifferenza per le occasioni perdute. Anche online il mondo dell’imprenditoria è variegato: c’è chi è già molto forte, chi vuole diventarlo e chi preferisce restare all’angolo. Ma quali sono i rischi reali nell’una e nell’altra condizione? Ci sono e sono tanti. Vediamoli insieme.

Non sai nulla di web o non ne vuoi sapere?

Sostanzialmente la tipologia di imprenditori che non hanno successo online si divide in due macro categorie. Ci sono quelli che tentano di inserirsi nel mondo del web, ma non hanno abbastanza competenze. E ci sono quelli che proprio non ne vogliono sapere.

In entrambi i casi sono situazioni perdenti ma il rischio, anzi la certezza, è sempre una sola: quella di perdere un mucchio di soldi.

Nel primo caso si tratta di denaro investito malamente. Nel secondo caso si tratta di perdita di opportunità. Alla fine parliamo sempre di danni piuttosto gravi per il loro portafoglio.

Vediamo cosa succede nel primo caso, quello di un imprenditore che investe, ma ha poca conoscenza di Internet. Oppure che crede di conoscere questo ambiente anche se invece così non è.

Hai mai sentito parlare della corsa all’oro del selvaggio west? Bene, il mondo del business online può essere simile a quella frenetica ricerca di ricchezza e di successo.

Ci sono molti pseudo esperti, pronti a sfruttare le tue aspirazioni per ottenere il proprio tornaconto. Questo è principalmente il rischio delle false promesse da parte delle web agency. È il rischio delle illusioni vendute.

Le web agency, come moderni venditori di elisir miracolosi, sono maestri nell’arte di dispensare illusioni. La maggior parte promette il cielo e la terra, offrendo servizi che sembrano troppo belli per essere veri, pur nella loro mediocrità.

Dietro le luci sfavillanti e termini tecnici incomprensibili si nascondono spesso risultati deludenti, costi inattesi e un servizio di supporto latente. Il risultato? Un investimento sprecato e un’idea di successo che si dissolve nel nulla.

Affidarsi ciecamente a una web agency può trasformarti in un burattino nelle loro mani. Dipendi completamente da loro per ogni minimo aggiornamento, cambiamento o correzione, perdendo così il controllo del tuo stesso destino online.

E quando le cose vanno storte (e succede spesso), ti ritrovi con le mani legate e nessuna via di fuga. Non è esattamente il tipo di indipendenza che desideravi.

Così ti assale l’incubo del trasloco digitale.

Cambiare web agency è come traslocare in fretta e furia da una casa all’altra: è un processo complicato, stressante e costoso.

E quando scopri che la tua web agency attuale non è all’altezza delle tue aspettative, ti ritrovi intrappolato in un circolo vizioso di cambiamenti e compromessi.

È così che ti prende lo sconforto di non riuscire a trovare la soluzione perfetta. Ed abbandoni il tuo progetto online.

Ma, come vedremo, la realtà è che il prezzo da pagare è molto più alto di quanto immagini.

Quindi, prima di consegnare il destino del tuo business nelle mani di una web agency, fai un passo indietro e fai un’analisi critica delle loro promesse e dei loro risultati passati.

Tuttavia, c’è un caso in cui il cambiamento si rende necessario. È quando ti accorgi che le competenze della tua web agency, che pur ha bene lavorato fin qui al tuo fianco, diventano insufficienti per i tuoi nuovi e più ambiziosi obiettivi.

Il successo online non può essere venduto tanto per staccare una fatturina in più, ma deve essere guadagnato con duro lavoro, impegno, coscienza e una strategia ben definita.

Purtroppo c’è sempre meno gente che si nutre con questo concetto della propria professionalità.

Davvero credi ancora nella visibilità delle Pagine Gialle?

E veniamo al caso numero due, che ci spiega anche perché abbiamo appena parlato di un prezzo ben più alto di quanto si possa credere.

Immagina questa situazione: sei un imprenditore con grandi idee e una determinazione incrollabile. Tuttavia, quando si tratta di navigare nel labirinto delle logiche web, ti senti perso in un mare di codici e acronimi incomprensibili. E molli la preda!

Se ti riconosci in questa descrizione, non preoccuparti, non sei da solo.

Molti imprenditori si trovano sulla stessa barca, combattendo con le onde tumultuose del mondo online che ti travolge, senza neppure una bussola per orientarti.

Ma ecco la domanda con cui abbiamo iniziato questo articolo del nostro Magazine: cosa rischi se decidi di ignorare completamente il potenziale del web?

Il primo rischio è quello dell’oblio digitale.

Immagina di essere un mobile antico, dimenticato tra le ragnatele e nel buio di una soffitta polverosa. Questo è esattamente ciò che rischi di diventare, se decidi di voltare le spalle al mondo online.

Con i consumatori, i buyer e i manager delle aziende sempre più orientati alla ricerca e all’acquisto su Internet, ignorare questo potenziale significa condannare il tuo business all’oblio digitale. Lo stai lasciando a marcire nell’oscurità mentre i tuoi concorrenti brillano nel fulgido splendore della rete.

Il secondo rischio è quello della perdita di opportunità illimitate.

Il web è un vasto oceano di opportunità, dove ogni clic potrebbe trasformarsi in una nuova chance di lavoro e di successo.

Ma se decidi di non prendere parte a questa ineludibile evoluzione, ti privi di infinite occasioni di crescita e di profitto.

Immagina di rinunciare a un mare di clienti potenziali, a partnership redditizie e a un’esposizione globale senza pari. Questo è esattamente ciò che rischi se decidi di rimanere ancorato alla riva invece di solcare le onde del web.

Il terzo rischio è l’isolamento dal mercato, che è in costante crescita.

Se non segui il ritmo, rischi di essere tagliato fuori da ogni contatto. Ignorare il mondo online significa isolarti dalla tua clientela, che sempre più spesso si rivolge alla rete per soddisfare le proprie esigenze di acquisto e di ricerca.

E, mentre i tuoi concorrenti stringono connessioni vincenti e consolidano la propria presenza online, tu rimani ancorato alle Pagine Gialle del passato (si fa per dire), dimenticato e irrimediabilmente superato.

La scelta è tua, ma ricorda: nel mondo digitale, l’immobilità equivale al declino. Il mercato tradizionale, così come il contatto fisico con la clientela non basta più.

Forse anche in questo momento molti tuoi clienti ti stanno cercando online e tu non ci sei.

Il successo online non è un colpo di bacchetta magica

A volte ciò che tiene lontano alcuni imprenditori dal mondo del web è la complessità di un percorso che si sviluppa nel tempo. Nel medio e lungo termine.

Difatti, il successo online non lo si ottiene con un colpo di bacchetta magica. Bisogna esserne consapevoli.

E qui si innescano altri rischi che ti consiglio spassionatamente di evitare. Te ne descrivo alcuni.

Il primo è il pericolo dell’impazienza. La fretta non è buona consigliera.

Se sei troppo impaziente nel mondo del business online, un rischio è quello di ignorare passaggi essenziali come la ricerca di mercato approfondita, lo sviluppo di una solida strategia e la costruzione di relazioni autentiche con i tuoi clienti.

Il risultato? Un’impresa costruita su basi fragili è destinata a crollare al minimo refolo di vento. Che in questo caso significa qualsiasi tipo di sfida, ostacolo o cambiamento imprevisto che l’impresa potrebbe affrontare.

Questo soffio di vento potrebbe essere caratterizzato da una varietà di fattori, come un cambiamento nel comportamento della clientela, una nuova concorrenza sul mercato, una crisi economica, un problema di reputazione o persino un errore interno nell’azienda.

Quando un progetto online non è costruito su basi solide, queste piccole bufere possono avere un impatto sproporzionato e causare danni significativi. Anche in termini di perdita di immagine sul mercato.

Un altro rischio è quello di cedere alla corsa al ribasso.

La fretta è la via più veloce per finire in una spirale discendente di sconti e offerte, cercando disperatamente di attirare clienti senza preoccuparti del valore reale che offri.

Questo ti porta a competere sul prezzo anziché sulla qualità, danneggiando la tua reputazione e minando la sostenibilità del tuo business nel lungo termine.

Ricorda, il successo online non è una corsa al ribasso, ma una scalata verso l’eccellenza.

Vi è poi il rischio di un danno alla reputazione. Un danno molto grave, perché nel mondo online la tua reputazione rappresenta il 90% di quello che realmente vali.

E la fretta può causare danni irreparabili a questa preziosa risorsa.

L’impazienza ti porta a prendere decisioni affrettate, a pubblicare contenuti di bassa qualità e a rispondere in modo inadeguato alle esigenze dei clienti. È così che mini la fiducia e l’affezione della tua audience.

Una volta compromessa la tua reputazione, riportarla agli albori è un’impresa titanica.

Quindi, prima di correre a tutta velocità verso il successo online, fermati un attimo e chiediti: sto costruendo un business solido e duraturo, o sto solo cercando di raggiungere il traguardo il più rapidamente possibile?

La risposta potrebbe fare la differenza tra il successo e il fallimento nel mondo digitale.

L’arma vincente si chiama consapevolezza

Dunque, come vediamo, i rischi sono molti e diversificati, sia che un imprenditore voglia correre verso l’affermazione della sua azienda su Internet, sia che invece la voglia ignorare.

Ma c’è un’arma vincente. Si chiama consapevolezza. In fondo è il motivo per cui da anni esiste il Magazine di evoluzionecommerce. Il nostro scopo è quello di lavorare al fianco di imprenditori consapevoli e bene informati.

È con loro che possiamo costruire un percorso di crescita dei loro guadagni e della loro reputazione sul web.

Le sfide da affrontare sono molte. Conosciamone meglio alcune.

  • La concorrenza aggressiva

    Il panorama online è caratterizzato da una concorrenza feroce, dove le imprese devono lottare costantemente per attirare l’attenzione dei clienti in un mare di alternative.

    Per questo motivo emerge l’importanza di differenziarsi dalla massa e di offrire un valore unico per distinguersi dai competitor.

  • La velocità dei cambiamenti

    Il mondo digitale si evolve ad una velocità mai registrata prima in qualsiasi altro settore. Segue l’evoluzione delle tecnologie che per ragioni commerciali si trasformano in continuazione.

    Da qui nasce la necessità per le imprese di adattarsi rapidamente e di essere flessibili nelle proprie strategie. Il dialogo con la clientela deve rimanere agile e rilevante.

  • La sicurezza informatica

    Sono in agguato multe pesanti per le violazioni della sicurezza informatica e nel contempo crescono le frodi online. Le imprese devono investire su misure di sicurezza robuste per proteggere i propri dati sensibili e la fiducia dei clienti.

  • L’importanza del contenuto di qualità

    Creare e distribuire contenuti di alta qualità è un’arte indispensabile per attrarre e coinvolgere i clienti online. I contenuti rilevanti e utili aiutano sempre a costruire autorevolezza nel proprio settore e a creare rapporti duraturi con il pubblico.

  • La necessità di adattarsi alle nuove tecnologie

    In parte lo abbiamo già detto. L’adozione di nuove tecnologie, come l’intelligenza artificiale, l’Internet of Things e la realtà aumentata, può offrire nuove opportunità per le imprese online, ma anche ampliare l’esigenza di avvalersi di team specializzati a causa della loro complessità.

  • Il ruolo delle recensioni e del feedback dei clienti

    Le recensioni online e il feedback dei clienti sono strumenti molto potenti per plasmare la reputazione e il successo di un’impresa online.

    È necessario, pertanto, gestire attentamente l’affermazione del proprio brand online e adattarsi prontamente alle preoccupazioni espresse dalla clientela.

  • La mancanza di controllo sui dati

    Le imprese online possono essere esposte alla mancanza di controllo sui dati. Internet è ricco di informazioni in questo senso ed è bene sfruttarle tutte, in tempo reale.

    Così come è bene intercettare i cambiamenti negli algoritmi dei motori di ricerca o nei feed dei social media, costruendo nuove strategie di diversificazione e di ottimizzazione.
  • L’esplosione del commercio elettronico

    E citiamo per ultima, ma andrebbe messa per prima in graduatoria, la sfida del settore ecommerce.

    L’abbiamo messa per ultima, perché è la più delicata e comprende tutte le sfide appena elencate.

    Sono molti gli imprenditori che ritengono che i loro prodotti e la loro attività aziendale non siano adatte alle vendite online.

    Ma non è così. Basti vedere come nel mondo di Internet stiano fiorendo gli ecommerce di oggetti e impianti che, solo un paio di anni fa, sembrava impossibile acquistare su Internet.

    Ci sono case automobilistiche con il proprio ecommerce, ci sono immobiliari con un proprio ecommerce, ci sono industrie manifatturiere di ogni tipo con un proprio ecommerce.

    Certo, se si pensa che gli acquisti su ecommerce siano ancora limitati all’utilizzo della carta di credito non ne veniamo più fuori.

    Accorgiamoci, invece, dei grandi passi in avanti che si sono registrati nelle transazioni online, anche nel corso di soli pochi mesi.

    In ogni caso, l’ecommerce consente di acquisire contatti rapidi con chi realmente vuole acquistare.

Un team specializzato non una semplice web agency

Come appare da quanto ho scritto finora, le sfide del mondo online sono molteplici. Per questo motivo, per alcuni imprenditori può apparire un’impresa spaventosa. Ed invece è incredibilmente gratificante.

Come abbiamo esaminato, è vero, ci sono numerosi rischi che le aziende possono incontrare, sia che stiano cercando di rafforzare la propria presenza online, sia che scelgano di rimanere in disparte.

Tuttavia, indipendentemente dalle sfide che si presentano, c’è una costante. Tutto il mondo online è complesso se lo si affronta da soli. Niente di diverso che in tutti gli altri settori produttivi ad alta tecnologia.

Anzi, direi che è impossibile raggiungere qualsiasi tipo di risultato se non si fa ricorso a un team specializzato al proprio fianco. Un team specializzato, non una semplice web agency.

C’è una differenza sostanziale. Mentre una web agency può offrire una gamma massiva di servizi sotto lo stesso tetto, un team specializzato offre una maggiore flessibilità, personalizzazione, profondità delle competenze e relazioni personali.

Un team esperto e dedicato può aiutarti a creare una strategia solida, a sviluppare contenuti di alta qualità, a implementare misure di sicurezza robuste e a gestire la tua reputazione online. Ma soprattutto a tenere i tuoi conti sotto controllo, ragionando da imprenditore con gli imprenditori.

In breve, è la guida e il supporto necessario per superare ogni ostacolo e raggiungere nuove vette di successo su Internet.

Quindi, se vuoi veramente essere forte online, non esitare a confrontarti con il tuo team. Affidati a esperti fidati che possano aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi anche sul web.

Un confronto non costa nulla, ma almeno avrai chiarezza sulle mosse imprenditoriali necessarie, sui possibili costi, e sui ricavi che trarrai dopo esserti presentato con successo anche sul web.


– Per comprendere meglio e saperne di più su come affrontare un percorso proficuo con la tua azienda online, unisciti alla community di imprenditori che abbiamo creato su LinkedIn. Chiedi di partecipare adesso –

Leggi tutti gli editoriali di evoluzionecommerce
Leggi le nostre news quotidiane

Questo post è un’esclusiva di evoluzionecommerce, il team che affianca gli imprenditori di tutta Italia nelle vendite online e nella valorizzazione della propria presenza su Internet. Chiedi per maggiori informazioniO inserisci qui sotto una tua opinione su quanto hai appena letto.

"Quanti tuoi clienti comprano online?"

Questa la domanda a cui molte aziende devono dare risposta.

Scopri di più sul "Focus del mese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *