cerca

Chiude l’abbigliamento su strada, mentre crescono gli ecommerce

I dati allarmanti sono stati resi noti da Unioncamere, che evidenzia come le difficoltà dei negozi tradizionali coincidano con la forte crescita delle vendite online

Secondo un rapporto di Unioncamere e di Infocamere, dal 2019 a tutto settembre 2023 i negozi tradizionali che vendono abbigliamento sono diminuiti di 9.000 unità. Ne restano aperti circa 78.000.

Il dato coincide con la forte crescita degli ecommerce di categoria, che stanno assorbendo gran parte del fatturato dell’intero comparto.

Purtroppo, nonostante i ripetuti avvertimenti circa la necessità di aprire un proprio canale di vendita online, sono molti i commercianti che sono rimasti sordi a questo appello e che ne hanno subito le conseguenze.

Si prevede che nei prossimi anni il trend di chiusure continuerà a crescere, coinvolgendo principalmente gli esercenti privati.


Leggi anche i nostri editoriali

Questa news è a cura di evoluzionecommerce, il team che affianca gli imprenditori nelle vendite online. Chiedi un contatto adessoOtterrai una consulenza gratuita di 30 minuti. Potrai anche chiedere la pubblicazione gratuita di tue news, che saranno selezionate dalla nostra redazione.

"Quanti tuoi clienti comprano online?"

Questa la domanda a cui molte aziende devono dare risposta.

Scopri di più sul "Focus del mese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *