cerca

Boom di nuove partite IVA nel settore e-commerce

Più di 334.000 nuove posizioni nel primo semestre 2021, di cui la maggior parte appartiene a soggetti che aprono un proprio negozio online

L’Osservatorio del Ministero delle Finanze, ha pubblicato i dati relativi al primo semestre 2021 in relazione all’apertura di nuove Partite IVA nel nostro Paese.

L’incremento rispetto al medesimo periodo del 2020 è di oltre 334.000 nuove posizioni, pari ad un aumento del 30%.

Secondo il Ministero questo dato è principalmente dovuto ad una maggiore attenzione delle imprese verso il commercio elettronico.

Difatti, le nuove attività imprenditoriali sono state presentate in numero prevalente da soggetti stranieri, che hanno aperto un proprio negozio online anche in Italia, favoriti dalle nuove disposizioni della Comunità Europea che snellisce le procedure per i non residenti.

Il fenomeno può essere inquadrato nella cronica lentezza delle aziende italiane sul processo di digitalizzazione delle vendite, che lascia ampi spazi di conquista in un mercato dove la richiesta è altissima, sproporzionata rispetto all’ancora modesta offerta da parte delle aziende nostrane.

Chi prima arriva meglio alloggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *