cerca

Amazon fatturato 2022: abbonamenti Prime contro la crisi

Il colosso americano subisce i colpi di una sempre crescente presenza sul mercato degli e-commerce privati. Nuove strategie per fare fronte alla sua crisi

Il 10 luglio scorso avevamo dato in anteprima la notizia relativa alle perdite di Amazon, in contro tendenza con la costante crescita degli e-commerce di proprietà.

Oggi il Sole24Ore pubblica un articolo nel quale si evidenzia che il colosso americano denuncia un sovrannumero di personale, di spazi destinati alla logistica e di mezzi di trasporto.

Per fare fronte al calo del fatturato 2022 (i dati di giugno saranno resi noti nei prossimi giorni), Amazon sta puntando sugli abbonamenti Prime (video e musica a pagamento) e su una eccezionale campagna-sconti, non certo gradita dalle aziende fornitrici.

Resta il fatto che, sebbene non voglia ammetterlo, la profonda retro-marcia di Amazon è principalmente dovuta alla sempre più consistente presenza sul mercato degli e-commerce di proprietà dei singoli produttori, distributori e commercianti.

Per ulteriori informazioni su quanto esposto o su altre problematiche relative agli e-commerce contatta la nostra redazione. Ti risponderemo nell'arco di poche ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.